Media, Bystanders, Actors - Zygmunt Bauman - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

Media, Bystanders, Actors

digital Media, Bystanders, Actors
Article
journal COMUNICAZIONI SOCIALI
issue COMUNICAZIONI SOCIALI - 2003 - 3. Comunicazione e vita quotidiana
title Media, Bystanders, Actors
author
publisher Vita e Pensiero
format Article | Pdf
online since 09-2017
issn 0392-8667 (print) | 1827-7969 (digital)
Write a comment for this product
€ 6.00

Ebook format Pdf readable on these devices:

La televisione ha reso disponibile una straordinaria quantità di informazione: tutti noi siamo, in un certo senso, «spettatori globali», testimoni oculari di quanto accade ovunque nel mondo. Essere spettatori significa essere esposti a un’enorme sfida etica. Rimanere passivi spettatori può renderci, almeno dal punto di vista morale, complici delle ingiustizie cui assistiamo, pur con i nostri sforzi di rimozione del senso di colpa («non c’è niente che io possa fare»). Tuttavia i media aprono la strada per la trasformazione degli spettatori in attori. Vedere e comprendere è certamente la condizione preliminare dell’azione morale, una condizione necessaria ma non sufficiente. I media possono aiutare a comprendere, ma occorre colmare il salto tra la comprensione e l’azione. Nell’era dell’insicurezza e della vulnerabilità globali, forse per la prima volta nella storia, istinto di sopravvivenza e imperativo etico sembrano puntare nella stessa direzione.

Latest issue

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* Required fields
Academia.edu

This site or third-party tools used by this make use of cookies necessary for the operation and useful for the purposes outlined in the cookie policy.
If you want to learn more or opt out of all or some cookies, see the cookie policy.
By closing this warning, browsing this page, clicking on a link or continuing to browse otherwise, you consent to the use of cookies.

I Agree